La pianificazione degli acquisti, anche di molti prodotti a carattere stagionale, non tiene spesso in debito conto l’accumularsi delle scadenze nei pagamenti. Ho per di più riscontrato di persona come l’assenza di una pur minima pianificazione degli acquisti comporti anche un’incuria degli aspetti finanziari da parte del farmacista, tema peraltro affrontato quando ho parlato del controllo di gestione.

Rimanendo sugli aspetti correlati al denaro, sai calcolare il ciclo finanziario della farmacia? Somma i giorni di giacenza media del magazzino (1:indice di rotazione x 365) ai giorni medi di incasso da clienti (una media ponderata tra il cassetto e l’ASL) e sottrai i giorni medi di pagamento a fornitori. Otterrai un valore che, se sarà algebricamente negativo, indicherà con quanti giorni d’anticipo mediamente incassi denaro dai clienti prima di pagare i fornitori (che ti stanno finanziando). Più è negativo, meglio è!